Dalle fotografie scattate dagli aeromobili a pilotaggio remoto (droni)  si ottiene un'immagine del territorio con una risoluzione fino a due centimetri/pixel, maggiore di quella offerta dalle piattaforme web.

Come leggere la mappa in alta risoluzione

La mappa è molto semplice ed intuitiva in quanto rappresenta una dettagliatissima fotografia del territorio in cui muoversi liberamente, avvicinandosi con lo zoom dove si è più interessati.

È possibile osservare lo stato di conservazione dei tetti, promuovere il territorio a fini turistici, procedere ad aggiornamenti catastali ed osservare il consumo di suolo nel Comune dell'Aquila. Può essere molto utile inoltre all’individuazione e alla progettazione delle aeree a verde pubblico.

Puntando il cursore su un qualsiasi edificio interessato dall'indagine, è possibile conoscere la sua altezza media e il suo ingombro al suolo.

La metodologia utilizzata

Sono state scattate in tutto circa 600mila foto. Il lavoro di elaborazione ha comportato l'utilizzo di software AGISOFT photoscan® e di software GIS (nello specifico il QGis). Le foto del centro storico dell'Aquila sono state scattate durante numerose ricognizioni effettuate dal 2017 all'estate 2019.

È possibile conoscere l'altezza media e la superficie degli edifici grazie al Modello digitale delle elevazioni (DEM) utilizzato anche per le altre mappe di Open Data L'Aquila. Partendo dal sistema bidimensionale delle fotografie scattate dal drone, si passa a quello tridimensionale attraverso l’elaborazione fotogrammetrica, con cui è possibile creare una nuvola di punti ad elevazione (rispetto al livello del mare) e posizione (Lat Lon) noti. Dall’interpolazione di questi dati puntuali, si ottiene un modello digitale delle elevazioni (un'immagine raster o griglia ), il Digital Elevation Model (DEM).

Il DEM consente di conoscere la posizione sul globo terrestre di ogni pixel con una risoluzione elevatissima (di circa 7 cm) e può essere utilizzato in un sistema informativo geografico (GIS). Attraverso il DEM è possibile sapere quanto è alto un edificio, quale pendenza ha un terreno, un tetto, una strada e più in generale ottenere informazioni geometriche su un qualsiasi oggetto presente sul terreno, sia anche la chioma di un albero o uno spartitraffico.